NUOVO USATO
Casa, giardino, foresta,
fai da te. E tanto altro ancora ... "con un click"
CONSULTA IL NOSTRO
CATALOGO
Per saperne di più sui nostri impianti fotovoltaici Cattura
l'energia
del
Sole
Scopri come arrivare da noi.
Apri la mappa stradale

IL DECESPUGLIATORE - Notizie sui decespugliatori e loro applicazioni

Un decespugliatore è un attrezzo utilizzabile per tagliare e sfalciare erba, cespugli, arbusti, sterpaglie e piccoli tronchi, a seconda della potenza e della configurazione. Inoltre, il decespugliatore può essere utilizzato per la pulizia del sottobosco. I decespugliatori possono essere principalmente di due tipi: ad asta fissa o spalleggiati. Il decespugliatore ad asta fissa è formato da un unico corpo che include il motore, l’asta e la lama di taglio. Il decespugliatore spalleggiato invece ha il motore montato a parte su una struttura dotata di spalline che ne rende possibile l’imbrago e un tubo flessibile di collegamento all’asta. I decespugliatori spalleggiati sono più indicati per le zone di difficile accessibilità come canali, rigoni, muretti a secco, e in zone molto scoscese. Anche i decespugliatori ad asta fissa hanno un sistema di tracolla che rende meno gravoso il peso dell’attrezzo sulle braccia durante l’uso. L’impugnatura del decespugliatore può essere ad anello sull’asta della trasmissione oppure a manubrio, antivibrante ed ergonomica, detta pure “tipo nordico”. Il motore del decespugliatore può essere elettrico o endotermico a due tempi o quattro tempi, alimentato con una miscela benzina-olio (solo benzina nei motori a 4 tempi) e con cilindrata variabile a seconda dei modelli circa tra 18 e 50 cc. Il decespugliatore opera essenzialmente in questo modo: il motore fa ruotare l’albero di trasmissione posto all’interno dell’asta, e aziona la testina di taglio che può essere di tre tipi: rotore con bobina e due o quattro fili di nylon per erba e lavori più fini, piastre circolari di metallo con elementi di taglio simili a quelli delle motoseghe per i lavori di medio impegno, e dischi metallici più robusti per il taglio di arbusti e piccoli tronchi. Per utilizzare un decespugliatore è indispensabile seguire specifiche norme di sicurezza e indossare un abbigliamento protettivo adeguato. Il nostro negozio offre anche abbigliamento specifico per la protezione di chi opera con un decespugliatore o con altri attrezzi di lavoro. La gamma di decespugliatori ECHO ed EFCO da noi offerta copre tutte le esigenze, dai modelli più leggeri e maneggevoli per il giardino domestico a quelli con maggiore potenza adatti anche al taglio di piccoli tronchi, con modelli sia ad asta fissa che spalleggiati.
La nostra azienda vi propone, quindi, un’ampia gamma di decespugliatori di marchi prestigiosi e di qualità come ECHO, EFCO, JONSERED e SHINDAIWA. Essi sono dotati di tutti gli accorgimenti e i dispositivi per la sicurezza, come la protezione carter anti-proiezione che evita all’operatore di essere colpito da sassi o schegge proiettati durante il funzionamento. Inoltre molti decespugliatori da noi offerti sono dotati di dispositivi di riduzione delle vibrazioni del motore sotto forma di bronzine autolubrificanti e di sistemi di smorzamento delle vibrazioni come l’isolamento del motore dalle impugnature.

IL RASAERBA O TOSAERBA

Un raserba, o tosaerba, è un attrezzo su ruote dedicato al taglio dell’erba su prato. Il suo utilizzo primario è dunque la manutenzione di prati e giardini. Il raserba è dotato di un motore che aziona le lame di taglio, motore che può essere elettrico o a scoppio.
I rasaerba con motore elettrico sono più adatti a giardini privati con prato da falciare di dimensioni sino a 500-1.000 mq, e hanno il vantaggio della silenziosità e dell’assenza di emissioni inquinanti. La potenza dei motori elettrici dei rasaerba solitamente va da 1.000 a 2.000 Watt. I tosaerba con motore a scoppio sono più rumorosi ed emettono gas di scarico inquinanti, ma la loro maggiore potenza li rende adatti a prati molto vasti e giardini di metratura da 1.000 a 3.000 mq. Per aree di dimensioni ancora superiori, ad esempio i campi da golf, sono invece consigliati i trattorini rasaerba, che trasportano con sé anche l’operatore in posizione seduta. I rasaerba tradizionali invece vengono spinti dall’operatore lungo il percorso, ma diversi modelli di rasaerba con motore a scoppio possono utilizzare il motore anche per la trazione, ovvero possono procedere senza che l’operatore debba spingerli, a velocità di circa 3,6 Km/h, pari a quella di un uomo che passeggia, ideale per l’operatore che si limita a “seguire” il rasaerba camminando dietro di esso e controllandolo tramite leve e interruttori posti sull’impugnatura. In questo caso sono chiamati anche rasaerba trazionati, e sono consigliati per prati di dimensioni superiori a 1.000 mq in quanto si deve considerare che ogni 1.000 mq di prato da rasare richiedono una percorrenza a piedi di 2-3 chilometri, la quale potrebbe risultare faticosa se si deve anche spingere il peso del rasaerba. Elemento fondamentale di un rasaerba è il cesto di raccolta, in cui si accumula l’erba tagliata. La sua capienza va da 25 a 75 litri circa, e da essa dipende l’ampiezza dell’area in cui si può lavorare senza doverlo svuotare. L’ampiezza del prato da falciare è anche da considerare attentamente per la scelta della larghezza di taglio, che va mediamente da 33 a 53 cm. Ovviamente maggiore è l’area da falciare, più ampia dev’essere la larghezza di taglio, con l’eccezione di situazioni in cui la geometria del prato costringa all’uso di rasaerba di ingombro limitato. I rasaerba possono avere diverse regolazioni dell’altezza di taglio: solitamente si va da 20 a 70 mm, ma i diversi modelli possono offrire regolazioni fisse a 3 altezze, a 6 altezze, o una regolazione libera a livelli infiniti nell’ambito delle altezze supportate. Una funzione sempre più richiesta nei rasaerba è la cosiddetta mulching, che consiste nel riversare sul terreno l’erba tagliata dopo che essa è stata finemente sminuzzata dal rasaerba. Ciò ha diversi vantaggi sia ecologici che di fertilizzazione e di maggior resistenza del prato all’assenza di irrigazione.
Oltre al mulching e alla raccolta nel cesto, molti rasaerba offrono poi il semplice scarico laterale dell’erba falciata. Importante per il comfort di utilizzo nei modelli con motore a scoppio è anche l’avviamento, che può essere con fune a strappo o elettrico. A livello di sicurezza i rasaerba devono tutti avere una buona protezione che impedisca il contatto accidentale dell’operatore con le lame di taglio sottostanti, e i modelli trazionati devono avere un sistema che arresti il motore non appena l’operatore perde il contatto con l’impugnatura rilasciando la leva di marcia.
La nostra azienda vi propone un’ampia gamma di rasaerba di marchi prestigiosi come JONSERED, EFCO, e YANMAR, una gamma che copre tutte le esigenze: dai modelli ultraleggeri a spinta in ABS con prezzo intorno ai 100 euro e motore elettrico, ai più potenti modelli con motore a scoppio trazionati con capienza del cesto e larghezza di taglio adatte a prati sino a 3.000 mq.
FAI CLICK QUI PER SAPERNE DI PIU' SULLE NOSTRE PROPOSTE E SUI NOSTRI PRODOTTI: www.giordano-cairo.com
La nostra azienda offre da sempre una vasta scelta di macchine e prodotti per agricoltura, movimento terra, trasporto agricolo e industriale, forestazione, giardinaggio e fai da te. Vi proponiano prodotti innovativi e marchi leader nel proprio settore.